venerdì 8 gennaio 2010

Oliveri e i treni,studenti appiedati: comu finiu?


La soppressione di ben 20 treni,sui 24 che fermavano ad Oliveri, ha fatto sorgere, anche nel nostro Comune, la questione ferroviaria. Sull'argomento abbiamo scritto più volte,cercando di tenere informati i lettori ( vedi post intitolato: comu finiu?), insistendo sul fatto che: se la politica non e' in grado di risolvere i problemi dei cittadini , non serve a niente (leggi post: importanza della politica).La soppressione dei treni ha riguardato,tra l'altro, tutti i treni mattutini in direzione Patti. (Dal 14 dicembre, da Oliveri in direzione Patti,sono rimasti, in base al nuovo orario di Trenitalia, solo due treni:uno alle 14,16 ed un altro alle 19,03 ) Gli studenti di Oliveri, che a Patti vanno a scuola, da giorno 14 dicembre sono rimasti a ... piedi! Come potevano essere a Patti in orario utile, alle 8 del mattino, per le lezioni? Dovevano partire, da Oliveri, in treno, la sera prima?  Il Sindaco di Oliveri, per ciò che e' di sua competenza,ha  mantenuto la promessa fatta a dicembre, consentendo ai nostri ragazzi di poter frequentare le lezioni. Ha messo, dal 7 gennaio, a disposizione, gratis per gli studenti,un pullman,che trasporta,la mattina, i nostri ragazzi dalla piazza di Oliveri, alla piazza antistante la stazione ferroviaria di Patti, nei pressi della quale si trovano le scuole. Bravo! 

Maurizio Pirrotti

1 commento:

  1. C'è qualcuno che aveva dubbi che lui lo facesse?

    RispondiElimina