sabato 26 giugno 2010

Tanto tuonò che piovve


Era da un paio di giorni che sinistri scricchiolii provenivano dall'interno del "case".
A dire il vero, anche
la "ventolona" frontale da più giorni "tuonava" più del solito ma, come spesso accade, ci si accorge dei segnali premonitori solo dopo che il "patatrac" succede e il "patatrac" è successo mercoledì scorso: il " glorioso" Intel Prescott, che dal 2005 equipaggiava il mio computer e'... spirato.
Come processore non era "eccelso" ed aveva fin dalla nascita deluso ogni aspettativa ( leggi quì) ma, come un figlio sfortunato e "malriuscito", godeva di tutte le cure più premurose: supercase con 12 ventole, di cui una maggiorata, di proporzioni esagerate, proprio sopra, che per 5 anni gli ha consentito di vivere prestazioni più che dignitose.
Oggi, sono riuscito a farmene una ragione...

Torno ad aggiornare il blog da un portatile destinato,finora, ad altro uso.

Il colpo, come potete intuire, per me, e' stato forte ma, adesso, mi sto lentamente riprendendo.

Sigh, sigh...

Maurizio Pirrotti

1 commento:

  1. Ben ritrovato - avevo già sindrome da astinenza....

    RispondiElimina